venerdì 6 maggio 2016

HomeAway - vacanze in famiglia

Ciao ragazze!
Oggi non vi parlo di prodotti, ma partecipo ad un concorso in cui si chiede di raccontare la vacanza dei nostri sogni o una vacanza passata in famiglia.
Purtroppo non ho molte vacanze passate da ricordare, per lo meno, non viaggi stratosferici o lontani, e soprattutto con i miei genitori.
Ricordo però quelle poche che ho fatto.
E grazie all’ aiuto di mia madre, accanto a me, scriveremo a quattro mani,Mamma e Figlia,questo post.
Chiara, la figlia.
La prima vacanza a mia memoria è in un villaggio turistico siciliano.
Con dei colleghi di allora di mio padre. Ricordo di aver passato una bella settimana in compagnia di una ragazza, Valentina, con cui ho legato molto. Poi ricordo la musica, gli animatori, il mare, il cibo. Bei tempi quelli, in cui l’unico pensiero era divertirsi e giocare con le amiche.
Più in là ricordo varie vacanze con mio padre, in barca da mio zio per le Eolie.
Che meraviglia! Un mare da favola, isole magiche e inondate di sole. Sento ancora l’odore di crema abbronzante perdersi nel vento.
Poi ho conosciuto Lui.
Il mio amore, il mio Riccardo.
E con lui ho iniziato a viaggiare,proprio come nei miei sogni.
Un paio di giorni a Roma, una città che amo profondamente per quello che ti da.
Parigi, la città dell’amore, con le sue bellezze chiuse nei musei.
Dublino, cosmopolita ma allo stesso tempo rinchiusa in una bolla temporale che ti lascia fuori dal mondo, con le sue colline verdi, e paesaggi mozzafiato. Una settimana in Irlanda ti rigenera e ti fa tornare bambina, quando credevi che sognare era ancora possibile.
E la prossima vacanza?
Be spero di poterla fare con lui, ovviamente, ma non Vi nascondo che mi piacerebbe provare una volta nella vita, una vacanza in famiglia.
Noi quattro.
Magari in Trentino, piccolo sogno di mia madre.
Chissà.
Intanto Vi saluto e passo la parola!
Teresa, la madre.
Ahimè, come anticipato da mia figlia, purtroppo, non ho fatto molti viaggi nella mia vita.
Il primo è d’obbligo. Il viaggio di nozze.
Con mio marito siamo stati a Madrid, in Spagna.
Bella, bellissima. Calda come il sole d’agosto, profumata come un campo di fiori, viva come non mai.
Buon cibo e ottima gente, e tante belle prospettive per il futuro.
Poi arriva la realtà e non si può più sognare.
I viaggi sparisco e arriva la vita,insieme ad una figlia.
Si cambia tipo di vacanza.
Andiamo in un villaggio turistico.
Cibo discreto, bel mare e ottima compagnia.
Poi più in la sono stata altre volte in villaggi turistici sempre in Sicilia, con amici di famiglia.
La figlia è grande, e viaggia da sola, e noi torniamo sposini, proprio come tanti anni fa.
Poi arriva la palestra, e con loro le amiche.
E qualche giorno in Loro compagnia l’ho passato.
Mare, fitness, risate.
In compagnia la vita è migliore, inutile dirlo.
Però certo, un viaggetto in famiglia rifarei volentieri.
Soprattutto con mia figlia.
Mi manca conoscere questo aspetto di mia figlia, e chissà se riusciremo mai a farci una settimana insieme, prima o poi.
Chissà.
Ora Vi saluto!

2 commenti:

  1. Risposte
    1. hi!
      thank you!
      if you like a partnership, please contact me!
      hegles@inwind.it
      greetings
      Hegles

      Elimina